Configurazione di DHCP per Cisco ASA firewall

Configurazione di Cisco ASA DHCP server

Cisco ASA supporta un dhcp server che  può essere configurato per ogni interfaccia. Ad ogni interfaccia può essere associato un pool di indirizzi diverso, con eventuali intervalli di esclusione.  Ogni pool di indirizzi supporta soltanto 256 indirizzi. Mentre le interfacce possono essere configurate con maschere di rete diverse, i pool DHCP sono di fatto limitati a reti /24 (se fosse necessario, dovremo ricorrere a server DHCP più sofisticati. Il server DHCP di Windows 2012 ad esempio supporta ambiti più ampi).

DHCPin failover con Windows 2012-R2

La perdita di un server DHCP all’interno della rete può costituire un single point of failure portando alla paralisi operativa della rete stessa (dato che non esiste più un server che assegna indirizzi agli host). Normalmente si cerca di porre rimedio a questo problema costruendo uno split scope, vale  dire suddividendo l’intervallo degl indirizzi da assegnare tra due server, con l’effetto collaterale sgradevole che, se uno dei due server viene a cadere, il numero totale di indirizzi effettivamente disponibili si dimezza, e può non essere più sufficiente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Usiamo i cookies per ragioni tecniche. Teniamo in alta considerazione la tua privacy.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi