Copertura fibra aDSL e contratti per piccola impresa.

Ero al telefono con un commerciale di un noto e storico provider italiano alcuni giorni fa, stavo chiedendo un preventivo per una connessione in fiibra per un cliente (circa 40 utenti):  l’offerta che mi ha prospettato si può riassumere in “connessione da 2 a 8 Mbps simmetrici, per costi da 200 a 800 (!) euro mese, con banda minime garantite da 256 Kbps (i 200 euro) in su”. Il tutto naturalmente dopo riunione “con i loro tecnici per verificare la fattibilità”.
Questo a Roma, non sulla vetta del Gran Sasso.

Chiaro che la velocità di connessione rappresenta un fattore economico importante nella operatività di un’azienda. Mente le grandi aziende sono da sempre state in grado di trattare direttamente con i provider delle soluzioni di connettività performanti (e costose), le piccole si trovano a dover fare i conti con la giungla delle offerte commerciali e con disparità di cifre imbarazzanti.

Ai responsabil IT delle piccole imprese arrivano perciò con  offerte del tenore di quella appena detta, mentre i maggiori provider offrono connessioni DSL di vario genere per cifre largamente sotto i 100 euro/mese. C’è una differenza che giustifichi il prezzo?

I commerciali business usano in questo caso il mantra “la banda non è garantita, ti promettono i 100 Mbps, ma poi cosa ti ritrovi? ”
A parte il fatto che una banda minima garantita di 256 Kbps non significa nulla, è una velocità di connessione che con la pesantezza dei siti web di oggi non ha senso, nella gran parte dei casi, almeno sulle grandi città, le connessioni in fibra consumer e small business mantengono ciò che promettono.

Vale a dire, se non abbiamo l’esigenza di fornire NOI servizi all’esterno, ma abbiamo solo utenti che navigano su internet e al massimo inviano posta, le offerte commerciali small business dei vari TIM, Vodafone, Fastweb etc. possono essere delle buone soluzioni, affidabili e usabili quanto e più dei vari (e cari) sHDSL a 4 (quattro!) Mbps .

La nota dolente non è sulla banda, ma sulla copertura. La copertura della fibra ottica in Italia è in questo momento più che mai a macchia di leopardo.
Abbiamo delle zone in cui si promettono i 500 Mbps (prevalentemente Nord Italia) e aree ampie i cui si va ancora a 7 Mbps o meno.

Per il confronto delle tariffe esistono dei siti web specializzati che fanno solo quello. Uno è www.sostariffe.it. Per quanto riguarda la copertura conviene visitare direttamente le pagine dei provider.

Copertura Fibra Ottica Fastweb Piccole Aziende

La pagina per verificare la copertura di Fastweb si trova a questo link.  Al momento Fastweb offre soluzioni fino a 100 Mbs.
Copertura adsl e fibra fastwebCopertura Fibre Ottica TIM Piccole Aziende

TIM ha assorbito Telecom Italia diventando uno dei provider principali sia per rete fissa che mobile.  La pagina per verificare la copertura si trova a questo link.  Impresa Semplice offre connettività in fibra fino a 100 Mbps.

Copertura Fibra TIM

Copertura Fibra TIM

Copertura fibra ottica WIND Infostrada

Anche Infostrada offre una connessione ADSL per PMI che puà arrivare a 100 Mbps.  Per l’offerta e la verifica della copertura possiamo visitare questa pagina.

Copertura Infostrada

Copertura Fibra Ottica Vodafone per piccole aziende.

Vodafone offre per tariffe interessanti, al di sotto dei 100 euro/mese, delle interessanti soluzioni per le piccole aziende, che esplicitano delle bande minime garantite di tutto rilievo (nell’ordine dei 20 Mbps in download e oltre).  La pagina dell’offerta si trova a questo link.

Offerta Vodafone

Offerta Vodafone pmi

Copertura fibra ottica Tiscali per piccole aziende

Tiscali infine offre, per le partite iva,  tariffe competitive con una connessione in fibra a100 Mbps che, al momento su Milano, dà una banda minima garantita di 60 Mbps. La pagina della loro offerta si trova qui. 

copertura Tiscali fibra e adsl

Tiscali offerta PI

Per finire un paio di consigli: non è vero che spendere di più significa ottenere di più; confrontate di tanto in tanto il vostro abbonamento con le offerte correnti (un contratto di qualche anno fa potrebbe non essere competitivo con le tariffe attuali, e normalmente gli ISP non adeguano i contratti alla loro migliore offerta).

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Usiamo i cookies per ragioni tecniche. Teniamo in alta considerazione la tua privacy.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi